Il libretto d’impianto elettrico si propone di fornire al proprietario dell’impianto le istruzioni d’uso e manutenzione che gli consentano di aderire agli obblighi che il D.M. 22 gennaio 2008 n. 37 (riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all’interno degli edifici) all’ Art 8 comma 2, qui sotto riportato, gli attribuisce.

Art. 8 Obblighi del committente o del proprietario
...Omissis
2. Il proprietario dell’impianto adotta le misure necessarie per conservarne le caratteristiche di sicurezza previste dalla normativa vigente in materia, tenendo conto delle istruzioni per l’uso e la manutenzione predisposte dall’impresa installatrice dell’impianto e dai fabbricanti delle apparecchiature installate. Resta ferma la responsabilità delle aziende fornitrici o distributrici, per le parti dell’impianto e delle relative componenti tecniche da loro installate o gestite.
Omissis...

Il libretto d’impianto contiene tutte le istruzioni d’uso e manutenzione delle apparecchiature che formano l’impianto, le relative garanzie, e ogni informazione fornita dall’impresa installatrice per la sua migliore gestione affinché l’utente abbia la possibilità di adempiere i suoi obblighi e per ottenere le migliori prestazioni previste in tutta sicurezza.

Il libretto d’impianto indica la frequenza prevista dall’impresa installatrice per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria affinché l’impianto mantenga le caratteristiche di sicurezza e prestazione di progetto.

Il libretto d’impianto e i suoi allegati devono essere conservati con diligenza per essere trasmessi al futuro utente dell’impianto.

Le testimonianze dei soci prosiel

Nell’ambito della presentazione ufficiale del Libretto d’Impianto Elettrico, i soci Prosiel che rappresentano le società di categoria degli installatori rilasciano la loro testimonianza sulla valenza del progetto.

  • + -

    ANIE - Testimonianza di CLAUDIO PECORARI

    CLAUDIO PECORARI
    COORDINATORE COMMISSIONE INNOVAZIONE PROSIEL

    “In qualità di responsabile della Commissione Innovazione di Prosiel, annuncio la nascita del Libretto d’Impianto. Ci sono voluti, anche in questo caso, 9 mesi di gestazione. Ne è nato uno strumento operativo ed utile, per tutti gli operatori di installazione elettrica residenziale e per gli utenti finali. Dobbiamo utilizzarlo e farlo utilizzare per far crescere l’innovazione nel comparto installato elettrico italiano”.

  • + -

    CNA - Testimonianza di CARMINE BATTIPAGLIA

    CARMINE BATTIPAGLIA
    PRESIDENTE NAZIONALE CNA INSTALLAZIONE E IMPIANTI

    “Le associazioni di categoria all’interno di Prosiel, hanno voluto la nascita del Libretto d’Impianto. Uno strumento utile ed indispensabile per l’installatore e per il consumatore finale affinché sicurezza e professionalità degli impianti elettrici vengano coniugati e vengano inseriti all’interno di un documento che risulta utile al consumatore finale ai fini della sicurezza; e soprattutto all’installatore per garantire una perfetta manutenzione dell’impianto nel tempo. Il libretto d’impianto è finalmente lo strumento mediante il quale il mondo professionale si divide definitivamente da quel mondo sotterraneo che il consumatore è tenuto ad affrontare giornalmente. Solo nel libretto d’impianto ci sono le verifiche degli impianti nelle quali l’installatore è tenuto ad inserire una data, ad inserire le proprie verifiche e presentarle al consumatore finale. E’ l’unico strumento mediante il quale il consumatore finale riceve una garanzia dell’impianto stesso. Mi auguro che nel tempo questo strumento diventi indispensabile per la garanzia e la sicurezza degli impianti, sia dal punto di vista dell’installatore, sia dal punto di vista del consumatore.”

  • + -

    ALBIQUAL - Testimonianza di EMILIO BIGARELLA

    EMILIO BIGARELLA
    VICE PRESIDENTE ALBIQUAL

    “Albiqual è una associazione nata per promuovere, agevolare e sostenere la diffusione della cultura elettrica con particolare riguardo agli aspetti concernenti la sicurezza. Dal 1990 ad oggi molti tasselli hanno trovato il giusto posizionamento nel puzzle dell’universo elettrico. Moltissimi ancora vagano, qua e la, senza pace. A questi ultimi appartengono sicuramente quelli riguardanti la manutenzione, le verifiche, la conduzione dell’impianto dopo la consegna, in particolare in ambito residenziale. Per questo non possiamo che augurarci una strepitosa diffusione del Libretto d’Impianto Elettrico quale strumento di sicurezza e prevenzione. Inoltre, se usato correttamente dagli attori principali della filiera, cioè i costruttori di impianti elettrici e i nostri associati, deve nel tempo diventare utile strumento di promozione verso l’utente finale; soprattutto se avrà anche il sostegno delle istituzioni”.

  • + -

    UNAE - Testimonianza di ALESSANDRO CIUSANI

    ALESSANDRO CIUSANI
    PRESIDENTE UNAE

    Non poteva non esserci anche UNAE nel progetto “Libretto d’impianto elettrico” avviato da Prosiel.
    UNAE rappresenta infatti una delle più importanti realtà italiane impegnate nel processo di qualificazione delle imprese installatrici nel settore elettrico. Un’attività che da anni prosegue con due direttrici in particolare: la qualificazione dell’installatore, uno strumento indispensabile per il mercato ma anche per lo stesso installatore, che verifica e misura le sue capacità operative anche in termini di rispetto della “regola dell’arte”. La formazione e l’aggiornamento continuativo.
    UNAE è presente su tutto il territorio italiano attraverso Albi regionali che operano secondo le due direttrici sopra indicate e con quegli obiettivi di sicurezza che ben si sposano con quelli di Prosiel. La realizzazione di impianti elettrici che rispettino le prescrizioni legislative e normative a garanzia della qualità e affidabilità degli impianti, sia della sicurezza per l’utente finale.

  • + -

    ASSISTAL - Testimonianza di MAURIZIO ESITINI

    MAURIZIO ESITINI
    ASSISTAL

    “Assistal rappresenta, all’interno del mercato elettrico, le imprese che progettano e installano impianti tecnologici ed in particolare elettrici. Da sempre la nostra associazione è stata attenta ad avviare iniziative finalizzate a migliorare la qualità delle imprese, del lavoro, del mercato e soprattutto dei cittadini. L’iniziativa avviata all’interno di Prosiel, che presentiamo oggi ma avvenuta già da diversi anni, è stata sempre improntata a migliorare la qualità degli impianti ma soprattutto la fiducia dei cittadini nei confronti di questo nostro grande mercato. Il Libretto d’impianto è il risultato di questo nostro grande sforzo per essere una concreta soluzione per garantire ai cittadini questa tutela. Noi ci auguriamo che da questo lavoro, che abbiamo sviluppato tutti insieme, possa migliorare quella che è oggi la fiducia dei cittadini nelle imprese ma soprattutto quella che è la sicurezza dei cittadini in generale.”

  • + -

    CONFARTIGIANATO ELETTRICISTI - Testimonianza di FRANCESCO ROTTA

    FRANCESCO ROTTA
    PRESIDENTE CONFARTIGIANATO ELETTRICISTI

    “Rappresento una categoria di installatori che fa parte del sistema di Prosiel, la filiera che si occupa della sicurezza impiantistica dal punto di vista elettrico. Il Libretto d’Impianto, per noi, è una cosa fondamentale ed è di fondamentale importanza per raggiungere gli obiettivi che sempre ci siamo prefissati; o meglio la salvaguardia dell’utente e la professionalità degli installatori. Questi sono due temi irrinunciabili. Col libretto, chi andrà poi ad analizzarlo e sviscerarlo, troverà tutti i punti di riferimento in cui dichiara la propria professionalità, l’iscrizione agli albi di appartenenza piuttosto che camera di commercio e quant’altro. Quindi viene eluso tutto quello che si può definire “lavoro nero”. Viene rimarcata la professionalità a garanzia dell’utente. Questo era il nostro obiettivo e l’abbiamo, attraverso questa formula, a mio avviso, raggiunto. L’augurio è che tutti ne facciano buon uso immediato e più appropriato possibile perché va a beneficio di tutti: dell’installatore, e dell’utente finale che ha tutte le garanzie del caso. Ancora rinnovo gli auguri perché è un percorso da definire. Questo è il momento clue perché lo stiamo presentando ma non è il traguardo finale. Il traguardo finale si raggiunge solo se c’è la partecipazione di tutti. Soprattutto dal punto di vista impiantistico e quindi degli installatori”.